ULIVO MILLENARIO "Sini:  un piccolo paese, in provincia di Oristano, situato ai piedi della Giara. Il nome del paese, forse, non  dice nulla, ma probabilmente si è sentito parlare del suo ulivo millenario.   Inizialmente era considerato un normalissimo albero situato in un terreno di proprietà privata adibito al pascolo. Quando l'ulivo divenne famoso, l'Amministrazione Comunale decise di espropriare il terreno, di eliminare le erbacce e di vietare il pascolo di qualsiasi tipo di bestiame. Il vecchio patriarca ha la base di circa sei metri di diametro e, osservando attentamente, si nota che la sua corteccia è raggrinzita come la pelle di una persona anziana; è contorto e cavo, i rami sono intrecciati e le radici fuoriescono dal terreno. Ha ancora una folta chioma di foglie e qualche volta offre alcune olive. A Sini ci sono molti oliveti e probabilmente furono i Pisani a piantarli nel 1100. Infatti, da alcune fonti, risulta che i Pisani svilupparono soprattutto l'agricoltura in tutta la zona, esportando fuori dall'isola l'olio prodotto. L'Amministrazione Comunale di Sini ha provveduto a vincolare il terreno dove � situato l'albero e a trasformarlo in un luogo dove possono sostare i molti turisti .


smi1w

 

smi2Wsmi3V